Sei hai già viaggiato in passato, dovresti sapere che durante il percorso si potrebbe incorrere in svariati ostacoli. Qualcuno potrebbe risultare insignificante, ma qualche altro potrebbe costituire una sfida vera e propria, come ad esempio quando sono andata via per natale con alcuni amici e ho dimenticato la mia biancheria nell’asciugatrice, o quando mia sorella è arrivata in New Jersey e credeva che fosse New York. Chiunque va incontro ad inconvenienti di tanto in tanto, perciò ho messo insieme una lista di consigli utili per prevenire il mal di testa e rendere il tuo viaggio il più piacevole possibile.

Per risparmiare:

– Il martedí pomeriggio è il momento migliore per acquistare i biglietti aerei. Spesso le compagnie aeree fanno sconti e promozioni sui voli il lunedí, quindi entro il pomeriggio del giorno dopo, potrebbe essere che altre compagnie aeree abbiano già provato a offrire prezzi simili o migliori rispetto la concorrenza.

– Vai a mangiare dove le persone locali mangiano. Il cibo sarà sicuramente più economico e autentico. Compra al supermercato qualcosa da sgranocchiare e facile da portare sempre con te. Non ha importanza dove vai, potrebbero sempre tornare utili.

– Nei paesi dove l’acqua corrente è potabile (come in Australia) procurati una bottiglia che puoi riutilizzare ovunque tu vada. Ci saranno molte aree pubbliche dove potrai riempirla gratuitamente. In caso contrario, ricordati che una bottiglietta d’acqua potrebbe costare fino a un massimo di $5.

– Compra la crema solare prima di viaggiare. Nei posti turistici e in hotel potrebbe essere molto costosa. Non dimenticare mai di metterla, indipendentemente dalle condizioni climatiche.

Per facilitare la preparazione della valigia:

– Prepara una lista di tutto ciò che vuoi mettere in valigia e fai una selezione per eliminare le cose non essenziali. Non portarti nulla di valore che hai paura di perdere.

– Inizia a fare la valigia dopo aver fatto una lavatrice con le cose di cui avrai bisogno. Non infilarci cose che necessitano di essere stirate, e per risparmiare un po’ di spazio, metti i calzini dentro le scarpe e arrotola i jeans. Non portarti vestiti o scarpe che non hai mai indossato prima.

– Onde evitare di dimenticare qualcosa a casa, se ti accorgi di esserti dimenticato qualche cosa, mettila subito in valigia, o se non sei a casa, metti un allarme sul cellulare.

Per non incorrere in inconvenienti:

– Avverti la tua banca che ti stai recando all’estero, controlla le limitazioni e i costi della tua carta per le operazioni effettuate all’estero.

– Controlla l’adattatore di cui avrai bisogno per le prese elettriche e il voltaggio, il quale potrebbe causare incidenti di percorso come far scoppiare l’asciugacapelli (cosa che è successa alla sottoscritta e non è cosa piacevole).

– Scannerizza il tuo passaporto e invialo al tuo indirizzo di posta elettronica. Stampa più di una copia e mettila in posti differenti, come la tua valigia, il portafoglio o nelle tasche. Se lo dovessi perdere, la copia sarà di aiuto per prevenire ostacoli che potrebbero trasformarsi in un incubo.

– Metti nel bagaglio a mano l’essenziale per sopravvivere qualche giorno (incluso biancheria intima), in caso dovessi perdere la valigia questo ti aiuterà a sopravvivere nel periodo di tempo in cui la compagnia aeree sarà impegnata nel recupero della stessa. Se hai ancora spazio e lo usi tutti i giorni, metti l’asciugacapelli. Ricordati di mettere i liquidi in contenitori inferiori a 100ml.

– Take probiotics and products with lactobacillus before and during the first weeks of your trip. This will help you maintain good digestive health and avoid the famous travellers’ bad stomach.

– Prepare a small first-aid kit with some tissues, a couple of Band-Aids, something for pain (I recommend paracetamol, since it also helps with PMS and fever), flu, dizziness and vomit, diarrhoea and allergies and always take it with you. For girls, also include a couple of tampons, they might save your life.

– In molti paesi i turisti sono gli obiettivi preferiti dagli scippatori. Non mettere mai il portafoglio nella tasca posteriore dei tuoi pantaloni o nella borsa che porti su una spalla. Metti qualche banconota dentro le scarpe.

Per il divertimento assicurato:

-Sei hai una vescica piccola, non chiedere in aereo il posto vicino al finestrino e se hai problemi a dormire, ricordati i tappi per le orecchie. Fai attenzione a ciò che bevi, un pochino di vino potrebbe aiutarti a dormire, ma se esageri c’è il rischio di ubriacarsi più facilmente ad alta quota.

-Se ti alleni regolarmente, potresti portare con te una corda per saltare o una banda elastica, non occupano molto spazio in valigia e ti permetteranno di allenarti ovunque durante il viaggio.

– Se ti rechi in un paese di cui non conosci la lingua, impara almeno come si dice “grazie”, “per cortesia”, “mi dispiace”, “dov’è il bagno?” e “quanto costa?”. Dal momento in cui inizi a pianificare il tuo viaggio, informati un minimo sul paese, la cultura e le tradizioni dello stesso.

– Se ti rechi in un paese in cui c’è una grande differenza di fuso orario rispetto al paese d’origine, è molto probabile che il tuo volo arrivi in mattinata. Quando atterri vai in hotel e dormi per tre ore soltanto, fai una doccia e uno sforzo per andare all’esplorazione. Prova a stare sveglio fino a tardo pomeriggio e speriamo tu riesca a dormire tutta la notte.

Segui i consigli e vedrai che un giorno mi ringrazierai!